Luce alle vostre idee

SOSPENSIONI

Il termine sospensione è la definizione tecnica del più noto “lampadario”, presente in tutte le abitazioni, gli uffici, gli ambienti che necessitano di illuminazione.

Il significato è piuttosto chiaro, è sospeso al soffitto, in zona centrale rispetto all’ambiente da illuminare e consente una diffusione molto ampia della luce, grazie alla sua posizione.

La sospensione è il tipo di apparecchio di illuminazione sul quale nel corso dei secoli si è lavorato di più, sia come aspetto tecnico, che come fantasia creativa.

Prima dell’avvento dell’energia elettrica i lampadari sostenevano delle candele (il termine inglese chandelier rimanda esattamente a questo utilizzo) e prima ancora delle torce, quindi si tratta di uno degli utilizzi più antichi, in ambito di illuminazione per interni.

Prima dell’avvento dell’energia elettrica, erano dei sostegni più o meno grandi che però non concedevano tanto spazio alla fantasia creativa; ciò nonostante i lampadari Maria Teresa ed i lampadari in vetro di Murano, facevano bella mostra negli ambienti aristocratici e nelle ville dei nobili.

Quegli stessi lampadari con illuminazione elettrica compaiono ancora sontuosamente nelle ville classiche, antiche e moderne, molto più raramente nelle abitazioni normali, che hanno altezze e dimensioni più contenute rispetto ai grandi saloni per ricevimenti.

Oggi le sospensioni illuminano tutte le case e sono di tutte le dimensioni e stili, dal ferro battuto al vetro, dalle leghe leggere ai materiali plastici, fino alla carta: le sospensioni sono prodotte nelle più disparate forme e con materiali e tecnologie diversissime.

Molte sospensioni sono completate con paralumi su ogni singolo punto luce, ed in certi momenti la Guido Raffaello è stata impegnata nella produzione di migliaia di pezzi, che andavano a completare delle fortunate creazioni di sospensioni.

L’entrata della Guido Raffaello nell’ambito dei prodotti finiti, creati sempre su richiesta di specifici clienti, ha comportato la necessità di trovare nuove soluzioni, non solo per i paralumi, ma per le intere sospensioni.

La progettazione in 3D con un programma di modellazione si è resa necessaria e si è rilevata una scelta vincente e di estrema utilità, perché se immaginare un paralume nella sua completezza è relativamente facile, non lo è altrettanto immaginare un lampadario sospeso, che sarà osservato da un punto di vista particolare, ovvero dal basso verso l’alto.

Poter disegnare e far vedere i dettagli da varie angolazioni e trovare le soluzioni più adatte alle esigenze del cliente, è diventato quindi il nostro modus operandi, che meglio si adatta alla progettazione ed alla realizzazione delle sospensioni, che sono tra gli apparecchi di illuminazione uno dei più antichi.