Luce alle vostre idee

MISSION

La nostra mission è costituita da tutti i nostri obiettivi a breve ed a medio termine, che possiamo brevemente elencare:

  • Fidelizzare sempre di più i nostri clienti, sia attraverso il mantenimento dello standard qualitativo raggiunto e da loro approvato, sia implementando e proponendo loro nuovi servizi o integrazione di quelli già forniti. Per i nostri clienti vogliamo essere partner di ricerca e di proposta e non semplici fornitori di componenti o prodotti finiti.
  • Migliorare il rapporto con i nostri fornitori, senza i quali, almeno alcuni fondamentali, non potremmo garantire il livello di prestazione che attualmente hanno i nostri prodotti ed i nostri servizi. Il lavoro è difficile, perché migliorare le prestazioni, sia nostre, che dei nostri fornitori, significa agire sulle non conformità, ed a nessuno piace mettere i propri errori sotto la lente di ingrandimento. Occorre far comprendere che non si tratta di contestazioni finalizzate alla semplice critica o ad uno sconto, ma di analisi puntuali e non di parte, per evitare gli stessi inconvenienti nel futuro. Siamo coscienti che andiamo a cercare il pelo nell’uovo, ma quel pelo non ci deve proprio essere.
  • Migliorare le condizioni di lavoro all’interno della nostra azienda, cercando di comprendere le necessità dei nostri operatori e per quanto possibile ridurre a distanza tra la direzione (che è anche proprietà) ed i dipendenti. La direzione sta affrontando lo studio di un sistema di compartecipazione, che possa gratificare, non solo a parole, tutti coloro che contribuiscono alla crescita aziendale.
  • Migliorare, attraverso l’individuazione e l’analisi dei nostri errori, il nostro modo di lavorare ed i nostri prodotti. L’analisi mensile approfondita del bilancio, consente di monitorare costantemente la situazione economico finanziaria dell’azienda e da quei numeri traiamo le indicazioni sulle iniziative da intraprendere, per modificare, correggere, migliorare l’intera gestione. Un tempo sembrava un metodo avulso dalla realtà quotidiana, guardare i numeri per capire cosa fare, ora questo è diventata prassi è una mission del passato che è diventata metodo di lavoro, normale, accettato e condiviso. Molte volte la lettura dei numeri ci ha consentito di intervenire a capovolgere scelte che sembravano più che razionali e convenienti, perché una buona gestione si basa su tre “strumenti”: la vista del quotidiano, la lente d’ingrandimento ed il cannocchiale, ovvero guardare all’oggi, analizzare i risultati fino a ieri e guardare avanti, in fondo l’azienda è come una nave e come tale va governata. L’analisi di ciò che facciamo tutti i giorni e le correzioni dei nostri errori ci garantisce un futuro migliore o quanto meno un futuro meno inatteso. Gestire prevedendo cosa può succedere, basandosi sulla base di ciò che è già successo, ci da almeno un risultato immediato: la consapevolezza della realtà, che implica di per sé maggiore sicurezza, rispetto alla totale ignoranza.

Noi speriamo di poter concretizzare tutte le nostre mission, perché è il solo metodo che vogliamo utilizzare per gestire la nostra organizzazione.

Un ringraziamento a RadioVenezia!